Cyber Risk

una soluzione efficace e innovativa contro una minaccia sempre più concreta e in continua evoluzione

Cyber Risk rappresenta una soluzione efficace e innovativa contro una minaccia sempre più concreta e in continua evoluzione.
Una copertura completa – dalla violazione della privacy, alla perdita di dati sino all’interruzione di attività – ad un costo veramente accessibile anche per le imprese e le attività professionali di piccola dimensione.

Perché proteggersi dal rischio informatico?

Qualsiasi impresa o attività professionale è oggi strettamente dipendente dall’utilizzo di computer e dispositivi mobili nei quali vengono raccolti, trattati e gestiti dati personali di proprietà di terzi. In questo scenario, caratterizzato dall’altissima interazione fra tali dispositivi, il fenomeno dei crimini informatici ha trovato le condizioni ideali per crescere in modo esponenziale attaccando le attività imprenditoriali e professionali indipendentemente dal settore e dalla dimensione. Ciò espone le imprese e i professionisti al rischio di subire e provocare a terzi danni di natura informatica.

Quest’anno per la prima volta i rischi informatici sono arrivati ai vertici delle statistiche di settore: nella Top 5 della graduatoria globale dei rischi più pericolosi per le aziende secondo l’Allianz Risk Barometer 2015.
L’impatto della criminalità informatica sull’economia globale è stimato in centinaia di miliardi di dollari. Negli ultimi tre anni il numero di attacchi cyber è cresciuto del 245% e nel 2014 si sono verificati circa 63.000 incidenti informatici in tutto il mondo.

Molta eco hanno avuto gli hackeraggi di colossi come JP Morgan, Sony e Dropbox, ma questo rischio non riguarda solo i big, bensì sempre più spesso le aziende di piccole dimensioni e gli studi professionali.

Secondo una recente ricerca di UNICRI, negli ultimi 12 mesi, l’80% delle PMI italiane ha registrato un blocco nei sistemi informatici che ha provocato per il 38% una perdita della produttività, per il 22% un decremento del fatturato e per il 36% ritardi nello sviluppo di un prodotto.

Il tutto ha causato una perdita totale di ben 9 miliardi di dollari.

Cyber Risk protegge le imprese e i professionisti dalle responsabilità derivanti da violazione dei dispositivi di sicurezza e da violazione della privacy relativa alla perdita o diffusione non autorizzata di dati di terzi.

La copertura include, inoltre, tutti i costi di notifica, pubbliche relazioni, investigazione e recupero dei dati, ma soprattutto protegge l’impresa rispetto alla perdita di profitti conseguenti all’interruzione di attività, compresi i casi in cui il sistema informatico sia gestito da un fornitore e protegge, con una copertura a 360° gradi, i rischi informatici che più comunemente interessano le aziende e gli studi professionali indipendentemente dalla loro dimensione e complessità. Una soluzione completa dalla violazione della privacy, alla perdita di dati sino all’interruzione di attività, ad un costo accessibile, anche per le piccole e medie realtà imprenditoriali e professionali.

Inoltre, in caso di sinistro, l’assicurato ha a disposizione un servizio di assistenza clienti, formato da un team di esperti tecnici e legali, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno.

Chi può acquistare?

Cyber risk può essere acquistata da aziende, studi e associazioni professionali e anche da singoli professionisti.

Quanto costa?

Il costo della polizza varia in funzione del fatturato e del limite di indennizzo scelto dal Cliente compreso fra € 50 mila e € 5 milioni.

Ad esempio, con un limite di indennizzo di € 50.000 e un fatturato fino ad € 1 milione, il premio sarà di soli € 290. Con un limite di indennizzo di € 500.000 e un fatturato fino a € 2 milioni, il premio richiesto è di € 1.050.